CLAUDIO FALCO

È nato a Napoli (dove vive insieme alla moglie Antonella e al cane Anita in una casa ai limiti dei Quartieri Spagnoli) nel 1958. Qualche anno dopo ha (letteralmente) imparato a leggere sugli albi della Sergio Bonelli Editore. Dopo un lungo periodo di attività “amatoriale”, durante il quale ha collaborato con l’editrice Tornado Press, ha conosciuto Mauro Boselli al quale ha sottoposto alcuni soggetti per Dampyr. Arruolato nello staff della serie, ha esordito nel 2008 con l’albo numero 117 intitolato La selva della paura. Da allora si divide (a volte con una certa difficoltà) tra l’originaria professione di Medico in uno dei più grandi Ospedali italiani e l’attività di Sceneggiatore. Questa cosa (accentuata dal fatto che, specialista in Ematologia, scrive storie di vampiri), gli provoca di tanto in tanto preoccupanti attacchi di schizofrenia, ma lui non demorde e, a oggi, ha al suo attivo oltre venti sceneggiature per Dampyr.

Nel 2010 è stato tra gli sceneggiatori di Nero Napoletano, Graphic Novel coordinata da Sergio Brancato e Mario Punzo della Scuola Italiana di Comix di Napoli e pubblicata dal Corriere del Mezzogiorno, che ha visto all’opera insieme più di cinquanta tra sceneggiatori e disegnatori, tutti di origine campana.E’ autore del soggetto della Graphic Novel Eluana 3266 giorni ispirata alla vicenda di Eluana Englaro, pubblicata da 001 Edizioni nel 2015.

Lettore della prima ora e amico di Maurizio de Giovanni, nel 2016 è entrato a far parte della squadra chiamata ad adattare a fumetti, sempre per Sergio Bonelli Editore, la saga de Il Commissario Ricciardi a fumetti del quale ha sceneggiato il primo volume Il senso del dolore.

  • YouTube Social  Icon
  • Facebook Social Icon
  • Grey Instagram Icon